Definizione 

Con breadcrumb (letteralmente "briciole di pane") viene indicato in ambito web, una piccola sezione testuale, posta spesso nella parte superiore della pagina, che indica visivamente la posizione dell'utente all'interno del sito. I breadcrumb infatti descrivono il path della pagina che l'utente sta visitando, rappresentando separatamente ogni livello di gerarchia fino alla radice, che è quasi sempre la homepage, in modo da permettere di navigare rapidamente tra le varie sezioni con dei semplici click. 

Es: questo articolo di Blog con url https://www.touchmultimedia.com/blog/quick-seo-i-breadcrumb ha come breadcrumb Home > Blog > Quick SEO: i breadcrumb

Tipologie di breadcrumb

Come abbiamo detto i breadcrumb rappresentando separatamente ogni livello di gerarchia fino alla radice, la homepage. Tuttavia esistono diversi tipi di breadcrumb per rappresentare lo stesso percorso, dipendenti spesso dalla tipologia di sito stesso. Si possono trovare infatti: 

  • Breadcrumb di "parentela": sono i breadcrumb "classici" che rappresentano le pagine come successione diretta di elementi padre-figlio. Sono infatti utilizzati quando si vuole esprimere il concetto di gerarchia di elementi come macrocategorie e sottocategorie. Un esempio è: Home > prodotti > categoria_prodotto > prodotto
  • Breadcrumb per attributi: sono breadcrumb utilizzati quasi unicamente negli e-commerce. Essi rappresentano il percorso della risorsa sotto forma di filtraggio in base a determinati parametri. Un esempio di questa tipologia di breadcrum è: Home > prodotti > categoria_prodotto > misura > colore > prezzo > prodotto
  • Breadcrumb User Made: sono breadcrumb particolari che rispecchiano il comportamento dell'utente all'interno del sito. Sono molto rari da trovare e tipicamente rispecchiano strutture di blog. La loro particolarità è quella di poter rappresentare la stessa risorsa con percorsi diversi in dipendenza dalle azioni dell'utente. Un esempio può essere il caso di un articolo X che è raggiungibile con 1 step all'indietro dall'articolo Z e con due step avanti dall'articolo Y. Ciò in breadcrumb può essere rappresentato sia da Home > Blog > Articolo Z > articolo_precedente > articolo X oppure con Home > Blog > Articolo Y > articolo_successivo > articolo_successivo > articolo X

I vantaggi dell'utilizzo dei breacrumb per la SEO

Perchè implementare i breadcrumb in un sito web può essere d'aiuto per una campagna SEO di successo? Le motivazioni principali sono:

  • Compaiono nelle SERP e Google li utilizza: Google utilizza i breadcrumb per comprendere meglio com'è strutturato un sito, attraverso i suoi crawler. Ciò può essere aumentare la possibilità di raggiungere un posizionamento migliore rispetto a chi non ne fa uso. Inoltre, se si utilizzano correttamente i dati strutturati e i Microdata (importanti per una buona SEO) , c'è la possibilità che i breadcrumb di una risorsa siano rappresentati direttamente nelle SERP.
  • Migliorano l'UX: l'esperienza utente riceve un importante beneficio dall'utilizzo delle breadcrumb poichè quando l'utente conosce in ogni momento la sua posizione all'interno del sito esegue una navigazione più fluida. Ciò deriva dal fatto che ogni utente odia non sapere dove si trova e sentirsi "in trappola" durante la visita di una pagina web. I breadcrumb costituiscono un immediato punto di riferimento anche per gli utenti meno esperti. Una UX ottimizzata è un importante elemento per il mantenimento di un traffico elevato di utilizzo e quindi di visibilità SEO.
  • Diminuiscono la frequenza di rimbalzo: in un epoca dove la ricerca organica è un punto cruciale del successo di un sito, i breadcrumb svolgono un lavoro SEO piuttosto considerevole. Ormai quasi nessun sito viene visitato partendo dalla homepage ed in questa situazione ogni punto del sito stesso può diventare un accesso per gli utenti. In quest'ottica i breadcrumb fungono da guida immediata per l'utente per la navigazione verso le altre sezioni. Di conseguenza i breadcrumb permettono spesso l'abbassamento della frequenza di rimbalzo (punto importante per una buona SEO) , fornendo un'immediata alternativa al ritorno alla SERP.

Come implementare i breadcrumb nei principali CMS

L'implementazione dei breadcrumb varia in dipendenza dal CMS utilizzato per la costruzione del sito. Di seguito indichiamo i principali plugin/moduli specifici:

  • Wordpress: Yoast SEO, Breadcrumb NavXT
  • Drupal: Easy Breadcrumb, Path Breadcrumbs
  • Magento: Magento Breadcrumb
  • Prestashop: Breadcrumbs module

Conclusioni

Riassumendo i breadcrumb sono un elemento molto importante in un processo di ottimizzazione SEO e UX di un sito web. Se utilizzati correttamente, essi fungono da "mappa" visiva semplice, immediata e comprensibile sia dagli utenti che navigano ma anche dai crawler dei principali motori di ricerca. Non utilizzare questi elementi comporta lo spreco di un grande potenziale e il rischio molto alto di perdita di traffico tra le diverse sezioni del proprio sito web.